Look chic da conference call ðŸ“±ðŸ“ž

In questo ultimo periodo di lockdown per forza di cose le nostre abitudini sono cambiate.
Proprio così, l’emergenza scaturita dalla diffusione del Covid-19 ha rivoluzionato la nostra quotidianità. Niente più il solito tran tran tra ufficio, lezioni, casa e palestra.
Ma per molti il lavoro continua in smart working e non solo, infatti molte lezioni o appuntamenti di lavoro, continuano in videochiamata..
Nasce così una nuova categoria di stile: il look da conference call..

In alcune occasioni poi è proprio indispensabile prepararsi con un minimo di cura.
Non vorrete certo farvi vedere “sciatte” dal vostro professore o partecipare a una riunione con il capo e i colleghi con una mise trasandata!
Insomma #iorestoacasa sì, ma a un pizzico di glamour non si rinuncia mai, ricordatevelo..

Quindi come vestirsi per una videoconferenza? Punta sulla semplicità! Per fare bella figura non serve necessariamente mettere un tailleur con tacchi a spillo.
Se vuoi dare un tocco “business” all’outfit, bastano un paio di pantaloni eleganti e una blusa, legging con camicetta lunga con cintura in vita o gonna con una camicia dalle maniche con dettagli particolari o con fiocchi nel colletto.
Puntate su colori e fantasie e cercate di evitare colori nude o molto chiari come beige o panna.


Se invece è più forte di voi e la pigrizia in questi giorni sta avendo la meglio, cercate di curare almeno la parte superiore dell’outfit, in poche parole quella che si vede durante le videochiamate.
Una bella blousa con rouches dai colori pastello o con qualche fantasia fiorita o a pois abbinato a qualche accessorio in tinta (come collana, bracciali o orecchini) e un trucco soft di make up (è sufficiente un velo di fondotinta e una passata di mascara con un pizzico di rossetto rosato) mentre “sotto” potete continuare tranquillamente a indossare i pantaloni del pigiama o della tuta e le pantofole pelose/piumate/Disney come vostro solito 😜
L’unico problema è se capita di dovervi alzare durante la conference call 🤣

Recensione scrittrice italiana emergente ðŸ“š

In questi giorni ho letto e terminato il libro “Le anime di Leggendra” di @melania_fusconi che ringrazio per avermelo inviato.
📚TRAMA:
Protetto da una barriera magica all’interno della Foresta di Evergreen, il Villaggio Celato di fatto separa i suoi abitanti dal resto del Regno, tenendoli all’oscuro tanto delle brutture, che l’Impero non risparmia, che delle bellezze di Leggendra e delle sue caleidoscopiche città.
Il desiderio di attraversare quelle terre e di conoscere chi ci vive diventa la massima aspirazione dei giovani, in particolare di qualcuno, animato da sentimenti di amor patrio e di vendetta e da una smisurata sete di giustizia.
Alhena, la diciassettenne pupilla di Mastro Haber Krono, una delle massime autorità del villaggio, insegue e persegue l’ideale di lotta che fu di sua madre, in aperto contrasto con un futuro che sembrerebbe già deciso, se non fosse per quella smania che sente dentro e che a volte si manifesta con delle strane crisi nelle quali rivive situazioni che non le appartengono.
Muovendosi fra Nog e Gifter e sempre difendendo a spada tratta i più deboli dalle grinfie dell’Impero, ben presto scoprirà che la magia è un dono che cresce, un potere che riempie o svuota, a seconda dell’uso che ne farà chi ne è dotato.
📚RECENSIONE:
Adoro questi libri che ti trascinano in un altro mondo e ti fanno vivere un avventura.
Storia accattivante, mai noioso o scontata e piena di particolari che creano curiosità.
Non vedo l’ora che esca il seguito per poterlo leggere.
Una curiosità sulla copertina: è stata realizzata dalla stessa scrittrice.
Voto 4/5
#ioamoleggere #recensionilibri #libridaleggere #libri #ioleggo #librichepassione #bloggeritalia #recensioni #leggere #bookcommunity #instabook #consiglidilettura #leggeresempre #instalibri #librimania #lettrici #libripertutti #recensione #igersitalia #blogger #buongiorno #fantasy #collaborazione #blog #booklovers #collaborazioni #booklover #libribelli #fantasy

Consigli moda primavera Curvy ðŸ‘—

8 capi strategici e di tendenza nella Moda primavera curvy da avere nel guardaroba.

La primavera, si sa, invita a scoprirsi e a rinnovare il guardaroba, con capi e accessori di tendenza. Ma non solo. Anche strategici per valorizzare le diverse fisicità. Se hai un fisico curvy eccoti qui 8 capi che si addicono perfettamente alle silhouette più generose.

Il tailleur
È il passepartout per eccellenza. E c’è sempre un’occasione per indossarlo, anche perché è decisamente versatile. Se da un lato è l’emblema di eleganza e raffinatezza, oggi ha conquistato un posticino nel cuore di chi ama lo stile casual chic. Perché dunque non portarlo con un paio di sneakers super comode? Prediligine uno con i pantaloni palazzo a vita alta che valorizzano il punto vita e ben si addicono alle gambe generose e un blazer in tinta, magari uno monopetto. Aggiungi poi una camicia, ad esempio una con lo scollo a V per attirare l’attenzione sul décolleté.

La tuta
Così comoda e trendy che non può mai mancare nell’armadio: una monocolore, la tinta unita è più facile da indossare e al contrario delle stampe, ha un effetto snellente. Anche perché si può abbinare in mille modi: sia con uno stile elegante sia con quello più casual. È un capo che dona subito un’aria chic e sofisticata. Meglio i tessuti comodi che si adattano alle silhouette proprio come il jersey. I tessuti che scivolano e accarezzano la figura, infatti, sono gli ideali per snellire la figura. Il modello su cui puntare ha i pantaloni dal taglio morbido a palazzo che camuffano e snelliscono i fianchi generosi, allungando la silhouette nel suo complesso. Importante che la tuta si stringa sul punto vita, per valorizzarlo.

La gonna
Ci sono gonne e gonne, non tutte sono uguali si sa e ben si sposano con le varie silhouette. Per la primavera 2020 via libera ai colori pastello come il rosa che acquista una nota in più proprio grazie alla fantasia fiorata. Per le curvy, è perfetta una gonna a campana a vita alta che renderà la silhouette iper femminile: non segna i fianchi e snellisce il punto vita. La gonna a campana è perfetta per tutte coloro che hanno i fianchi larghi e pieni. Abbinala a una blusa leggera, magari una in chiffon o in seta.

Il caftano
Il caftano è ormai un evergreen ed è salito sul podio fra i capi più trendy e da avere assolutamente. Il motivo? Si può sfoggiare con brio, seguendo la propria personalità. Via libera alle stampe declinate nel beige e nel marrone. I tessuti impalpabili sono perfetti per le curvy: scendono morbidi sul fisico generoso. Il caftano si può indossare con un paio di pantaloni ampi, meglio se a vita alta, per un look dal sapore bohémien. Da completare con una cintura in pelle che scenderà morbida sulla silhouette.

L’abito
Mai dire no a un little black dress che finisce dritto fra i must have imprescindibili. Non conosce stagione, insomma, per questo stravince anche per la primavera.
Ad esempio uno in lino, con una lunga fila di bottoni sul davanti e una cintura in vita tono su tono. Meglio se ha la gonna longuette, per camuffare le gambe e le ginocchia un po’ tornite. Inoltre è preferibile che abbia lo scollo a V per dare maggiore enfasi al decolleté.

La blusa
Un po’ di romanticismo con la blusa in chiffon: ad esempio nelle tonalità pastello o a pois che sono di tendenza per la primavera. Con le maniche a sbuffo e i volant sul davanti. Dal tessuto impalpabile, dona grazia alla silhouette e si abbina facilmente alle gonne o ai pantaloni a vita alta.

La giacca
In primavera c’è ancora bisogno di coprirsi un po’ ed ecco allora il via libera alle giacche da portare ad esempio con un vestito.
Una corta a fantasia, con le maniche ampie, slancerà di certo la silhouette.

Il vostro mantra dovrà essere:
non coprire ma risaltare nel punto giusto il proprio fisico…
Buono shopping

TENDENZE MODA PRIMAVERA ESTATE 2020

È già tempo di pensare alla primavera, ecco come ci si vestirà per la prossima bella stagione…

Avere già in mente quali saranno le tendenze moda può essere molto utile, infatti conoscere i trend può essere utile per uno shopping mirato, sapendo da subito quali saranno i must have su cui puntare.
Ecco nel dettaglio le principali tendenze moda da tenere d’occhio la prossima primavera estate 2020:

  1. chiffon:
    Leggerezza, trasparenze e seducenti giochi di “vedo-non-vedo” saranno tra le tendenze dell’estate.
    In testa alla classifica dei tessuti must-have troviamo infatti uno dei simboli più leggiadri dell’iper-femminilità: lo chiffon.
    Abiti eterei e svolazzanti, top e foulard saranno dunque protagonisti assoluti di outfit estivi all’insegna del romanticismo, ampiamente consigliati per chi desidera un guardaroba da sogno.
  2. Pink: the new obsession
    Dal nude, al cipria, fino ad arrivare a carichissime versioni salmone e shocking, non abbiamo dubbi: il rosa sarà il colore “top” della stagione primavera estate.

3. Il trend della Giungla
Il trend “Jungle & Tropical” è andato fortissimo sulle passerelle conquistando praticamente tutti.
Rispolverata in grande stile dopo qualche stagione dunque la tendenza dallo spirito più vacanziero di sempre tornerà per la prossima primavera estate, accesa in tinte fluo su giubbotti, minigonne e vestitini oppure in palette di verdi brillantissimi su abiti midi o lunghissimi, tra trasparenze e leggerezza assoluta.

4. Glitter
Partendo dai minidress, passando per gonne corte, fino ad arrivare ai blazers, la stagione si prepara ad accendersi dunque di colori, luce e tantissimi glitter.
5. Oro
Non solo glitter. Restando in tema scintillio le passerelle hanno svelato altri dettagli di luce davvero preziosi per la prossima stagione calda, tutti rigorosamente dorati.
L’oro infatti, soprattutto nella sua versione “sabbia”, sarà una delle tendenze più forti da sfoggiare.

  1. Art à porter
    Non è la prima volta che la pittura incontra la moda, ma in questa occasione abiti che sembrano realizzati da Picasso in persona hanno calcato alcune tra le passerelle più hot del fashion.
    Preparati dunque: per la prossima stagione estiva pennellate di colore, elementi geometrici e nuances accesissime si poseranno su giacche e vestiti che sembreranno dipinti su di te.
  2. Donna retrò
    Dagli anni ’20 agli anni ’60, il look retrò piace molto.
    Abiti drappeggiati, gonne longuette e accessori come nastri e cappellini bon-ton si preparano a diventare imperdibili per tutte le fashionlovers a caccia di un’estate degna di “Vacanze romane”.
  3. A tutto volume!
    Vestiti e vestitoni saranno il risvolto furbo di un’estate all’insegna della libertà dello stile.
    Abiti lunghissimi, dai volumi esagerati e dalle tinte sorprendenti.
  1. Berretto con visiera
    L’accessorio primavera estate 2020? Il cappellino con la visiera. I designers ce li hanno fatti vedere davvero in tutte le salse.
    Che sia sportivo, ultra chic o safari-style non importa: fanne buona scorta e preparati a divertirti completando i tuoi outfit estivi.
  2. Safari mania
    Parliamo innanzitutto dalle palette, che coprono tutte le sfumature della terra: il viaggio parte dai caldissimi marroni, passa per le tonalità più rossastre, va ai delicati beige, gira intorno agli ocra, fino ad arrivare ai toni del sabbia.
    Non solo però: anche le linee rimandano in modo diretto al Safari style tra comode jumpsuits e completi giacca-pantalone completati da tasconi e cinture.
  1. Stampe ton-sur-ton
    Tra le stampe più romantiche viste in passerella troviamo senza dubbio le stampe floreali.
    Si tratta di stampe talmente leggere da risultare appena visibili.
    Da abbinare rigorosamente con un accessorio a contrasto.
  2. Jumpsuits a go-go
    Ad interpretare le personalità più cool e pratiche al tempo stesso è ancora lei, la jumpsuit, che con buone dosi di carattere e stile calca ancora una volta le passerelle, tra safari-style e sfiziose versioni shorts. Un musthave che entrerà al volo nel guardaroba di molte.
  3. Espadrillas e it-bags
    Tanta voglia di espadrillas anche per la prossima estate a quanto pare.
    Le passerelle delle maison più famose ci hanno mostrato calzature in corda pratiche e chic praticamente in tutte le versioni possibili.
    La vera novità? Dalla prossima stagione potrai indossarle anche in stile “urban”, abbinando le tue espadrillas a una it-bag strutturata, per un contrasto fresco e cool.
  1. Pois ovunque
    Non solo stampe stile botanico, sulle passerelle delle fashion weeks sono riapparsi i pois.
    La fantasia più classica di sempre si riprende la scena dunque, e lo fa in chiave rigorosamente all-over e con contrasti accesi.

Ed ora sta a te scegliere e combinare i tuoi look preferiti, seguendo queste semplici linee guida, per non farti trovare impreparata ed essere super chic.

Buono shopping!! 👠👗😘

📚LETTURA CONSIGLIATA

📚Durante questi ultimi giorni di quarantena ho letto e terminato il libro “absence-il gioco dei quattro” di Chiara Panzuti che ringrazio per avermelo inviato. 😊


📘TRAMA:
Viviamo anche attraverso i ricordi degli altri.
Lo sa bene Faith, che a sedici anni deve affrontare l’ennesimo trasloco insieme alla madre, in dolce attesa della sorellina. Ecco un ricordo che la ragazza custodirà per sempre. Ma cosa accadrebbe se, da un giorno all’altro, quel ricordo non esistesse più? E cosa accadrebbe se fosse Faith a sparire dai ricordi della madre?
La sua vita si trasforma in un incubo quando, all’improvviso, si rende conto di essere diventata invisibile. Nessuno riesce più a vederla, né si ricorda di lei. Non c’è spiegazione a quello che le è accaduto, solo totale smarrimento.
Eppure Faith non è invisibile a tutti. Un uomo vestito di nero detta le regole di un gioco insidioso e apparentemente folle, dove l’unico indizio che conta è nascosto all’interno di un biglietto: 0°13′07″S 78°30′35″W, le coordinate per tornare a vedere.
Insieme a Jared, Scott e Christa bel, come lei scomparsi dal mondo, la ragazza verrà coinvolta in un viaggio alla ricerca della propria identità, dove altri partecipanti faranno le loro mosse per sbarrarle la strada. Una corsa contro il tempo che da Londra passerà per San Francisco de Quito, in Ecuador, per poi toccare la punta più estrema del Cile, e ancora oltre, verso i confini del mondo.
Primo volume della trilogia di Absence, Il gioco dei quattro porta alla luce la battaglia interiore più difficile dei nostri giorni: definire chi siamo in una società troppo distratta per accorgersi degli individui che la compongono.


📚RECENSIONE:
Absence è un romanzo diverso da qualunque altro abbia mai letto.
Ho amato lo stile con cui è narrato, le riflessioni, gli stati d’animo dei personaggi che ci fanno capire meglio e conoscere il loro carattere.
È un fantasy ma con un pizzico di Thriller .
Una storia surreale ma affascinante che ti rapisce già dalla prima pagina e ti tiene attaccata capitolo dopo capitolo.
Il libro è suddiviso in una maniera totalmente diversa dagli altri, all’inizio troviamo delle storie o introduzioni, dove ci vengono spiegati la storia dei personaggi e come sono diventati invisibili.
La scrittura è piacevole, molto scorrevole e ti riesce a far dimenticare il mondo per entrare al meglio con la storia.
Non vedo l’ora di iniziare il secondo volume per scoprire come procede la storia 😁
Voto 4/5

#ioamoleggere #recensionilibri #libridaleggere #libri #ioleggo #librichepassione #bloggeritalia #recensioni #leggere #bookcommunity #instabook #consiglidilettura #leggeresempre #instalibri #librimania #lettrici #libripertutti #recensione #igersitalia #blogger #buongiorno #fantasy #collaborazione #blog #booklovers #collaborazioni #booklover #libribelli

🏔️Alla scoperta della Val Aurina â›°ï¸

Castello di Tures

Quanto mi manca svegliarmi, aprire la porta e andare su questo balcone ad ammirare il panorama… 🏔️
Sono ormai più di dieci anni che estate o inverno sento il bisogno, almeno una volta all’anno, di tornare qui, tra questi monti della Valle Aurina che ormai sono per me come una seconda casa.


Non tanto distante (10 minuti di auto) da dove alloggio si trova Casere, un piccolo paese raggiungibile in auto e composto da poche casette in legno una più bella e caratteristica dell’altra, una volta raggiunta la fine della strada si parcheggia e da lì si prosegue solo a piedi per il sentiero pedonale, una camminata in salita immersi tra la natura assoluta, il silenzio e la neve in inverno mentre in estate campi verdi e mucche al pascolo..
Ci sono varie passeggiate tra cui scegliere per raggiungere vari punti di questi monti e al di là di essi si trova l`Austria.


Sempre qui vicino alla Val Aurina sorge il castello di Tures, castello medioevale che si trova presso Campo Tures, nella Val di Tures.
Il castello si erge su un promontorio che forma una chiusa naturale, la quale dà geograficamente inizio alla Valle Aurina.
Il castello è visitabile internamente tutto l’anno sia liberamente che con guida.
E davanti a questa meraviglia come si fa a non fermarsi ad osservarlo immaginando di essere la principesse del castello e la sua storia?! 🏰

Casere
Casere

Tra meno di 2 mesi sarò già qui a rifare le valigie per un super viaggio che io e il mio fidanzato progettiamo da quasi un anno 😍
Sarà un super viaggio in un luogo a mio parere magico pieno di colori, palazzi meraviglioso, immersi in una cultura diversa dalla nostra e in cui parteciperemo ad un festival locale… Avete indovinato di che paese si tratta??
L’ India 🇮🇳

#viaggi #viaggiare #viaggiando #trentino #italia #blogger #travel #montagna #viaggi #viaggiatori #viaggiatrice #ioviaggio

📚NUOVA RECENSIONE 📚

📚Durante la mia vacanza in Trentino dei giorni scorsi ho letto e terminato un libro di cui volevo parlarvi: si tratta di “L’Incubo di Biancaneve” di @scarlet_danae che mi ha gentilmente inviato il primo e secondo volume di questa saga.
📘TRAMA: “Specchio, specchio delle mie brame,chi è la più forte del reame?”Una ragazza sfortunata, usata dalla matrigna come schiava sessuale e che si rifugia nella droga per fuggire dalla realtà.
Una misteriosa droga spacciata nelle mele gli procura un’overdose fatale e un viaggio in un mondo parallelo, infetto da un virus mortale e oppresso da sette streghe.
Riuscirà Bianca a salvare il principe Darknight tenuto prigioniero nella città dei mercenari? Ma soprattutto, accetterà il suo destino come clone della rivoluzionaria Biancaneve?
📑RECENSIONE:
Dalle sfumature horror e Dark fantasy, le vicende si svolgono in un’ambientazione punk medioevale.
Una storia davvero innovativa, che non cade in banalità e che ti lascia con il fiato sospeso. Divertente, scorrevole ma intricata allo stesso tempo.
L’autrice descrive benissimo luoghi e personaggi tanto che ti sembra di vivere le situazioni in prima persona.
Non adatto ai più sensibili poiché a volte il linguaggio sfocia in qualche parolaccia o linguaggio sfacciato ma tutto sommato cioè non è molto diverso dalla quotidianità attuale che ci circonda.
Non vedo l ora di leggere il seguito!
Lo consiglio voto 4/5
*
#ioamoleggere #recensionilibri #libridaleggere #libri #ioleggo #librichepassione #bloggeritalia #recensioni #leggere #bookcommunity #instabook #consiglidilettura #leggeresempre #instalibri #librimania #lettrici #libripertutti #recensione #igersitalia #collaborazione #blog #fantasy #collaborazioni #trilogia #libribelli #librimania #darkfantasy #bloggeritalia #scrittrici