“Via da mia madre” della scrittrice Melanie Monique Echevarria

RUBRICA: TI PRESENTO UN LIBRO

Nei giorni scorsi ho letto “Via da mia madre” di Melanie Monique Echevarria che ringrazio per avermi omaggiato delle copia cartacea.

TRAMA

Emma è una ragazza dolce, intelligente e sfortunata. Ancora bambina ha dovuto subire la violenta separazione dei genitori: è stata strappata al padre e al fratello, e sradicata dalla casa natale.

Sua madre, Marie Claire, l’ha portata con sé: una donna anaffettiva ed egoista con la testa piena di una nostalgica passione per i cavalli e la morbosa figura di Dario, il suo nuovo, crudele, compagno.

L’infanzia di Emma si consuma in una solitudine estrema e il passare degli anni non porta che magre consolazioni. Violenze e soprusi danno vita al suo carattere caparbio, selvaggio, infinitamente buono, nonostante tutto, sempre pronta a sperare.

Un romanzo unico per una storia di audacia e forza d’animo, che sembra quella di tanti destini taciuti o dimenticati ai margini.

RECENSIONE

Una storia forte, intensa, a tratti “cruda”, che ci racconta la vita di una ragazzina segnata da solitudine, violenze, circondata da una madre a cui non interessa di lei, un fratello problematico, con problemi di droga e un patrigno violento.

Un libro molto bello, ben curato nella scrittura e nella struttura. Riesce a coinvolgere il lettore creando una forte empatia con la protagonista.

Le vicende raccontate sono molto tristi ma vengono affrontate tutte con forza, speranza e coraggio riuscendo così, nel finale del libro, a ottenere il riscatto tanto desiderato.

Voto 4/5

Buona lettura!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...